Abu Mazen, non più legati accordi Israele

Presidente palestinese a Onu, chiede protezione internazionale

Abu Mazen, non siamo più legati ad accordi con Israele. Lo ha detto il presidente palestinese all'Onu chiedendo protezione internazionale da Israele. 
"Fino a che Israele rifiuta di impegnarsi sugli accordi firmati con noi rendendoci un'autorità senza poteri reali - ha detto Abu Mazen - e fino a che Israele si rifiuta di fermare le attività di colonizzazione e di liberare i prigionieri palestinesi, non abbiamo altra scelta". "Non possiamo essere i soli ad attuare gli impegni e Israele violarli continuamente", ha aggiunto il leader dell'Autorità palestinese: "Non possiamo quindi continuare a ritenerci legati a questi accordi. Israele deve assumersi tutte le sue responsabilità di potenza occupante perché questo status quo non può continuare".
"Chiedo al governo di Israele di fermarsi, prima che sia troppo tardi, di colpire i luoghi sacri dell'Islam e della cristianità a Gerusalemme", ha ancora detto il leader dell'Autorita' palestinese, aggiungendo "O si perseguono la pace e la soluzione dei due Stati, o si incoraggia l'estremismo".

Hamas, Abu Mazen all'Onu cancelli accordi con Israele - Hamas aveva chiesto al presidente palestinese Abu Mazen (Mahmoud Abbas) di annunciare, nel suo discorso di stasera all'Onu, la cancellazione di tutti gli accordi sottoscritti con Israele, inclusi quelli relativi al coordinamento di sicurezza. Il portavoce della fazione islamica Sami Abu Zuhri, citato dai media, ha detto che quello attuale "è un momento decisivo" e che occorre una strategia nazionale tale da permettere ai palestinesi di fronteggiare "i crimini di Israele e proteggere la Moschea di Al-Aqsa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA