Consiglio Ue sull'emergenza climatica

Von der Leyen, spero forte sostegno Stati a Green Deal

Spero nel forte sostegno degli Stati membri" sul nuovo Green Deal europeo, "sappiamo che dobbiamo agire con urgenza e questo è un invito per tutti". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, arrivando al suo primo Consiglio europeo da quando è entrata in carica. "Stiamo vedendo quanto sia devastante il cambiamento climatico e sappiamo che dobbiamo agire per cambiare le cose", ha aggiunto.

"La Germania sostiene le idee che Ursula von der Leyen ha messo in campo" con il Green Deal, "spero che" dal vertice Ue "uscirà un forte segnale affinché l'Europa diventi un continente a impatto climatico neutrale nel 2050". Così Angela Merkel arrivando al Consiglio europeo a Bruxelles. "Credo che il Green Deal sia molto ambizioso e molto impegnativo", ha sottolineato la cancelliera, che ha ricordato l'impegno già espresso nei mesi scorsi da Berlino "per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050". "Mi auguro che il Consiglio europeo, il primo presieduto da Michel appoggi questa grande sfida". Così il commissario Paolo Gentiloni prima del pre vertice del Pse a Bruxelles rispondendo ai giornalisti sulla proposta sul Green Deal in vista del Consiglio europeo e sulle contrarietà di alcuni paesi dell'est. "La proposta fatta ieri da Ursula con der Leyen credo che sia l'unica oggi rilevante che possa aiutarci a rilanciare la crescita nei nostri paesi, a creare nuove occasioni di lavoro e a rispondere alle grandi sfide ambientali",

"Noi sosteniamo assolutamente il piano ambientale" della Commissione europea, "lo vogliamo ambizioso: l'Italia è in prima fila per la transizione energetica, abbiamo un primato sulle energie rinnovabili. Stiamo dimostrando la nostra posizione di leadership sul Green New Deal anche con molte misure nella legge di bilancio". Lo dice il premier Giuseppe Conte al suo arrivo a Bruxelles per il Consiglio europeo.

Una trentina di attivisti di Greenpeace sono saliti questa mattina sopra il palazzo del Consiglio europeo a Bruxelles, l'Europa Building, dispiegando alcuni striscioni raffiguranti delle fiamme e la scritta 'Climate Emergency'. L'Ong ambientalista ha agito per manifestare contro il nuovo Green Deal svelato ieri dalla Commissione Ue, giudicato ambizioso ma incompleto, a poche ore dall'avvio del vertice dei leader Ue chiamati a discutere la strategia per portare l'Europa alla neutralità climatica entro il 2050. I militanti di Greenpeace sono arrivati sopra un vecchio camion dei pompieri per ingannare la sicurezza, già schierata in vista del vertice Ue, hanno quindi scalato l'architettura metallica dell'edificio e srotolato i loro striscioni - che ricreavano l'effetto di un incendio - su una parete del palazzo. La polizia belga, con l'aiuto dei pompieri, è intervenuta evacuando l'edificio ed arrestando una ventina di manifestanti.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA