Spagna, due donne ai vertici di Camera e Senato

Sono Meritxell Batet e Pilar Llop, entrambe socialiste e coetanee

Due donne sono da oggi ai vertici dei due rami del Parlamento in Spagna. Meritxell Batet e Pilar Llop, entrambe socialiste e coetanee, sono state elette, in seconda votazione, rispettivamente presidenti della Camera dei Deputati e del Senato, nel giorno in cui si è insediato il nuovo parlamento dopo le elezioni del 10 novembre scorso.

Llop, 46 anni, è un magistrato esperta di violenza di genere, scesa in politica nel 2015, mentre Batet, 46 pure lei, è docente di diritto costituzionale, deputata ed ex ministro.

Le due occupano ora la terza e la quarta carica dello Stato, dopo il Re e il primo ministro. Non è pero la prima volta che ciò accade in Spagna: tra il 2000 e il 2002 ai vertici di Camera e Senato sono state le 'popolari' Luisa Fernando Rudi e Esperanza Aguirre.

 "Sono sicuro che entrambe svolgeranno un ottimo lavoro, caratterizzato dalla lealtà istituzionale, con un fermo impegno al dialogo. Congratulazioni, compagne!", ha commentato in un tweet il presidente del governo, il socialista Pedro Sanchez.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA