Gb: 'Difesa coprì crimini di guerra'

Inquirenti: 'In Iraq e Afghanistan'. 'Pressioni per insabbiare'

(ANSA) - LONDRA, 17 NOV - Il ministero della Difesa britannico avrebbe fatto pressione per insabbiare l'inchiesta sui crimini di guerra attribuiti a militari di Sua Maestà in Afghanistan e in Iraq. Lo denunciano alcuni ex inquirenti dell'Iraq Historic Allegations Team (Ihat), istituito dallo stesso governo di Londra per far luce sui sospetti e le denunce degli anni scorsi, la cui indagine è stata peraltro chiusa nel 2017 - su decisione dell'esecutivo conservatore guidato allora da Theresa May - con un sostanziale nulla di fatto.
    Le rivelazioni sono state raccolte in un'inchiesta del programma giornalistico 'Panorama', della Bbc, e anticipate dal Sunday Times.
    Il ministero ha già smentito tutto, ma uno dei componenti del disciolto organismo investigativo indipendente ha detto di essere stato personalmente testimone di "pressioni ai massimi livelli del dicastero" affinché l'indagine fosse "chiusa al più presto".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA