Scontri nella notte a Barcellona, 51 arrestati

Governo spagnolo condanna: 'Vogliono spezzare la convivenza'

La polizia locale catalana ha arrestato 51 persone per gli scontri registrati stanotte nelle diverse proteste contro la sentenza del processo ai leader separatisti mentre sono stati 125 i manifestanti che hanno dovuto far ricorso a cure mediche. Lo riferiscono l'agenzia Efe e El Pais. Diciotto persone - precisa l'agenzia Efe - sono state trasportate in ospedale. Nessuna di loro risulta versare in condizioni critiche. Secondo fonti dei Mossos d'Esquadra, la polizia catalana, e del governo, negli incidenti sono rimasti feriti 75 poliziotti: 57 agenti della forza autonoma, e altri 18 della polizia nazionale.

Alle proteste di Barcellona, secondo la vigilanza urbana, avrebbero partecipato circa 40 mila persone.

 

 

Sono stati particolarmente duri gli scontri tra i manifestanti e la polizia dei Mossos d'Esquadra a Barcellona, il cui centro è diventato il teatro di una vera e propria battaglia, con barricate e incendi.

Secondo la Vanguardia "i Jardinets de Gracia sono il punto focale" dei disordini "con gli agenti e i manifestanti che lottano per ogni palmo di terreno". Una carica è stata lanciata contro manifestanti che si erano rifugiati negli accessi dell'ospedale Parc Taulí nella città di Sabadell.

Il governo spagnolo denuncia con un comunicato diffuso nella serata di ieri gli incidenti che anche questa sera sono in corso in diverse città della Catalogna, accusando "una minoranza che cerca di imporre la violenza nelle strade delle città catalane, particolarmente a Barcellona, Tarragona, Girona e Lleida. "Non è un movimento pacifico di cittadini, ma coordinato da gruppi che con la violenza di strada mirano a spezzare la convivenza in Catalogna", si legge.

Per la seconda notte consecutiva, non si è placata la rabbia catalana per le condanne shock , dai 9 a 13 anni di carcere, nei confronti di 12 leader separatisti: mentre feriti, arresti e quasi 50 voli sospesi a Barcellona hanno segnato la nuova giornata di proteste in tutta la regione spagnola. 

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA