Halle, attentatore con 4 kg di esplosivo

Magistrato conferma, terrorismo finalizzato alla strage

(ANSA) - BERLINO, 10 OTT - Nel confermare che quello di ieri contro la sinagoga di Halle è stato un attentato terroristico che puntava a fare una strage, il procuratore generale tedesco Peter Frank ha rivelato - in una dichiarazione fatta in tv - che Stephan Balliet aveva con sè ordigni per un totale di quattro chili di esplosivo. L'attentatore, "connotato da un pauroso antisemitismo, xenofobia, razzismo, si era armato in maniera pesante, con diverse armi, apparentemente di costruzione artigianale, e con una grande quantità di esplosivo: solo nell'auto sono stati rinvenuti circa quattro chili di esplosivo", ha detto il magistrato ribadendo che "voleva andare nella sinagoga per uccidervi un grande numero persone". Balliet, sempre per la Procura, "voleva ottenere un effetto a livello mondiale attraverso la ripresa dal vivo della sua azione, attraverso i suoi commenti", il suo "manifesto e il suo piano che aveva caricato prima su internet". La procura federale tedesca indaga fra l'altro sulle attività dell'attentatore sul 'darknet'.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA