Russia: discarica in foresta, protesta

In decine di città del nord-ovest, tre fermati a Arkhangelsk

(ANSA-AP) - MOSCA, 22 SET - Riprende in Russia la protesta nel nord-ovest contro l'annunciato progetto di costruire una gigantesca discarica di rifiuti in un'area di foresta incontaminata. Almeno un migliaio di persone - almeno 2.000 secondo i promotori - sono scese in piazza nella città portuale di Arkhangelsk, sul Mare Artico, capoluogo della provincia, dove almeno tre attivisti sono stati fermati. Il movimento di protesta a difesa della foresta ha ottenuto una forte risonanza in Russia, tanto da indurre il presidente Vladimir Putin, preoccupato di perdere voti in una regione dove nelle elezioni di marzo - ricorda il Guardian - ha raccolto il 70%, a rivolgersi ai governanti locali, invitandoli alla prudenza e al confronto con la gente ma il progetto non è stato accantonato, e la protesta è ricominciata. Ma dimostrazioni si registrano in decine di altre città e cittadine della regione. La protesta degli abitanti della remota regione artica di Arkhangelsk è iniziata poco più di un anno fa

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA