Bce: ok dal Parlamento europeo alla nomina di Lagarde

I sì sono stati 394, 206 i contrari, 49 le astensioni

La plenaria del Parlamento europeo ha approvato, con un voto a scrutinio segreto la nomina di Christine Lagarde alla guida della Bce. I sì sono stati 394, 206 i contrari, 49 le astensioni.

E' un "fatto storico" la nomina di Christine Lagarde alla guida della Bce, "in quanto è la prima donna in questa posizione" a presiedere questa istituzione, divenuta "un pilastro fondamentale non solo per la condotta delle politiche di monitoraggio" ma anche "per l'intero processo dell'integrazione economica dell'Ue". Così l'eurodeputata del Pd Irene Tinagli, eletta ieri presidente della commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo che ha letto oggi in Aula la relazione preparata da Roberto Gualtieri, nominato ministro.

"Le risposte scritte fornite dalla candidata nonché l'audizione di fronte alla Econ ci dimostrano che Lagarde è consapevole del compito e delle sfide" ed ma anche "l'adeguatezza per riprendere il testimone del suo predecessore per portare avanti la sua missione", ha precisato Tinagli. "L'ampio consenso ottenuto dalla candidata presso la commissione Econ rappresenta secondo me un ottimo sostegno per l'esito della votazione odierna". Tinagli ha poi ricordato che il Parlamento europeo "continuerà a monitorare" la Bce.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA