Belgio: indagini su vicepremier Reynders

Accuse di corruzione per commissario Ue designato alla Giustizia

(ANSA) - BRUXELLES, 14 SET - La procura di Bruxelles ha aperto un'inchiesta a carico del vicepremier e ministro degli Esteri e della Difesa belga uscente Didier Reynders, commissario europeo designato al portafoglio della Giustizia nel nuovo Esecutivo comunitario, dopo alcune accuse di corruzione e riciclaggio. Lo riportano vari media online belgi.
    Il fascicolo a carico di Reynders è stato aperto dopo alcune rivelazioni di un ex agente segreto della Sicurezza di Stato, che nell'aprile scorso si è presentato alla polizia giudiziaria federale accusando Reynders ed uno dei suoi collaboratori più stretti di corruzione e riciclaggio. Al termine dell'indagine preliminare la procura dovrà decidere se gli indizi contro Reynders sono sufficienti e se il dossier debba essere trasmesso alla procura generale di Bruxelles.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA