Johnson: non ho mentito alla Regina

Premier nega le accuse, 'deciderà la Corte Suprema'

(ANSA) - LONDRA, 12 SET - Boris Johnson respinge le accuse dell'Alta Corte della Scozia che ieri ha decretato come illegale la sospensione del Parlamento britannico da lui decisa in queste settimane e nega d'aver mentito alla regina nel suo 'advice' per ottenere il Royal Assent sul provvedimento: "Assolutamente no", è stata la risposta al riguardo del premier Tory alla Bbc durante un evento pubblico a Londra. Johnson ha poi notato come, a differenza dei giudici scozzesi, "l'Alta Corte di Londra si sia detta pienamente d'accordo" col governo sulla legittimità della sospensione. Ora - ha concluso il primo ministro - "dovrà essere la Corte Suprema (del Regno) a decidere".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA