Ue: vdL, non ho promesso nulla a Italia

E a Polonia e Ungheria, sia sui commissari che sul bilancio

(ANSA) - BERLINO, 22 LUG - Ursula von der Leyen nega di aver promesso alcunché in termini di posti in Commissione o finanziari nei prossimi bilanci pluriennali dell'Unione ai governi di Polonia, Ungheria o Italia per assicurarsene i voti al Parlamento europeo così da essere eletta presidente della Commissione Ue. Si legge in un colloquio con lo Spiegel online. "Sono stati formulati auspici, ma non può esser fatta nessuna promessa fino a quando tutto lo schema non sarà completato", ha aggiunto.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA