Carola Rackete, 'mia decisione corretta'

Comandante Sea Watch 3 intervistata dalla Zdf

(ANSA) - BERLINO, 11 LUG - Carola Rackete, comandante della nave Sea Watch 3, ha definito come "assolutamente corretta" la propria decisione di violare il blocco del porto di Lampedusa.
    Era fondata, ha detto alla Zdf, "sui rapporti dei medici di bordo riguardo lo stato di salute dei migranti e su quanto riferito dai membri dell'equipaggio, a contatto costante con loro".
    Sulla nave, ha proseguito, la situazione era "tanto deteriorata da non poter più garantire la sicurezza delle persone a bordo" e rendere necessario l'ingresso nel porto di Lampedusa.
    In ogni caso, conclude, "salvare vite umane è molto più importante di subire un procedimento penale".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA