Killer di Luebcke è estremista di destra

Identificato tramite tracce Dna trovate in casa del politico Cdu

Proviene dagli ambienti dell'estrema destra tedesca l'uomo arrestato con l'accusa di aver assassinato alcuni giorni fa l'amministratore della Cdu del distretto della città di Kassel, Walter Luebcke, favorevole all'accoglienza dei migranti. Si tratta, hanno reso noto in un comunicato congiunto la polizia e la procura del Land dell'Assia, è un uomo di 45 anni, del quale per ora non è stata ancora svelata l'identità.

"L'arresto è stato compiuto sulla base delle prove raccolte dal Dna e il sospetto è già comparso davanti a un magistrato della procura di Kassel". Alcuni media, fra cui la Frankfurter Allgemeine Zeitung e la Bild, hanno fanno sapere che l'arrestato "viene dagli ambiente della destra estrema", senza lasciare trapelare altri dettagli.

Walter Luebke, 65 anni, una lunga militanza nel partito cristiano-democratico di Angela Merkel, fu trovato morto la mattina di lunedì 3 giugno sul balcone della sua casa di Kassel, ucciso durante la notte con un colpo di pistola di piccolo calibro sparato da distanza ravvicinata. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA