Le donne svizzere in piazza: 'parità'

Stipendi ancora inferiori del 20% rispetto agli uomini

(ANSA) - ROMA, 14 GIU - Oggi in Svizzera le donne manifestano e scioperano per la parità di trattamento con gli uomini, che è ancora lontana. L'ultima protesta del genere risale al 1991, quando mezzo milione di donne scesero in strada per chiedere pari opportunità ed il congedo per la maternità.
    Dopo circa trent'anni, alcune cose sono cambiate: da allora ci sono state otto ministri donne al governo ed il diritto al congedo di maternità è sancito dalla legge. Ma sul fronte delle retribuzioni, le donne guadagnano in media il 20% in meno degli uomini, sono sottorappresentante nei ruoli dirigenziali ed il sostegno pubblico per la crescita dei figli è molto scarso.
    La prima protesta delle donne svizzere risale al 1918, quando si unirono al movimento mondiale che chiedeva il diritto di voto alle donne. Ma in Svizzera, tale diritto venne riconosciuto soltanto nel 1971.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA