'Spia russa' al verde, appello sul web

Maria Butina chiede dal carcere donazioni in denaro

Problemi finanziari in vista per Maria Butina, la presunta spia del governo russo coinvolta nelle indagini sul Russiagate e condannata dagli Stati Uniti a 18 mesi di reclusione. La donna ha pubblicato un video sui social media, registrato in carcere, nel quale chiede donazioni in denaro per poter pagare il suo avvocato che sta presentando un appello contro la condanna. La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, è intervenuta sul caso spiegando che il governo di Mosca "non sta pagando l'avvocato" della Butina ma "sta facendo tutto il possibile affinché le siano garantiti tutti i diritti che spettano a un cittadino russo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA