Ue: Kurz, sanzioni a chi viola bilancio

'Il trattato di Lisbona non è più una base adeguata'

 Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz chiede cambiamenti fondamentali nell'Unione europea: il trattato di Lisbona, sostiene, non è più una base adeguata per il futuro dell'Europa. Un nuovo trattato deve "oltre a chiare regole del gioco anche prevedere sanzioni effettivamente applicabili", ha affermato Kurz in un commento alla 'Frankfurter Allgemeine Zeitung' che sarà pubblicato domani. Come esempio di ciò che non ha funzionato in passato, Kurz indica la violazione della disciplina di bilancio da parte dei singoli Stati membri.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA