Geraci, non vendiamo i porti alla Cina

Ma aprire a società cinesi che investono per ampliarne capacità

(ANSA) - ROMA, 21 MAR - "Sui porti stiamo attenti al problema, non vendiamo quello che abbiamo ma diamo la possibilità ad alcune società cinesi che investono nel settore di mettere del capitale per costruire, ad esempio, un nuovo molo o sviluppare nuova capacità". Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo, Michele Geraci, in un'intervista postata sul suo account Facebook, in vista dell'intesa per la nuova Via della Seta cinese. "Non stiamo entrando in una cosa nuova ma recuperando il tempo perduto: la Cina lo ha già fatto in Israele, Egitto, Rotterdam, Marsiglia o Pireo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA