May baratta il posto con ok all'accordo?

Giornale svela presunto ultimatum falchi Tory più irriducibili

(ANSA) - LONDRA, 18 MAR - Rispunta l'ipotesi di un baratto in casa Tory fra il via libera all'accordo sulla Brexit che Theresa May conta di ripresentare in Parlamento in settimana e l'impegno della premier britannica a fissare una scadenza per le proprie dimissioni nei prossimi mesi dalla guida di governo e partito.
    Lo scrive il giornale I, accreditando l'indiscrezione di un presunto ultimatum recapitato al riguardo direttamente a Downing Street a nome dei falchi brexiteer ribelli più irriducibili da "una figura senior dello European Research Group (Erg)": la corrente dei Conservatori euroscettici ultrà. Anche facendo affidamento sul possibile ricompattamento degli indocili alleati unionisti nordirlandesi del Dup e su una sponda di Laburisti eletti in collegi pro Brexit, la premier - calcola la stampa - deve recuperare almeno 50-60 dei 75 deputati Tory che le han votato contro una settimana fa nel secondo voto di ratifica dell'intesa con Bruxelles prima di tentare la sorte una terza volta nei prossimi giorni con chance di successo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA