Decathlon, stop per ora all'hijab da corsa

Gruppo cede all'alzata di scudi dei politici

 Dietrofront di Decathlon sul 'velo da corsa' per le donne musulmane. Dopo l'alzata di scudi di praticamente tutti i partiti politici della Francia, la catena specializzata nella vendita di accessori sportivi rinuncia alla commercializzazione "fino a nuovo ordine" del contestato prodotto. "Con totale responsabilità, prendiamo la decisione di non commercializzare al momento attuale questo prodotto in Francia", ha detto il responsabile comunicazione di Decathlon, Xavier Rivoire, intervistato da radio Rtl. Il cosiddetto 'hijab da corsa' sarebbe dovuto arrivare sul mercato francese a metà marzo, dopo una prima introduzione nel mercato marocchino. Ma l'iniziativa, almeno in Francia, sembra al momento sospesa.

Il velo, ecco le differenze - VIDEO

 

Ci sono "reazioni positive all'hijab sportivo" secondo 'ad di Sportler Jakob Oberrauch. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie