Gb: lascia un altro deputato Labour

Austin è il nono in questi giorni, accusa Corbyn di 'estremismo'

(ANSA) - LONDRA, 22 FEB - Un altro deputato laburista della destra interna ha annunciato oggi l'addio al partito di Jeremy Corbyn. Si tratta di Ian Austin, che tuttavia ha deciso di non aderire al Gruppo Indipendente formato dai primi 8 transfughi assieme a 3 Tory fuoriuscite dalla formazione di Theresa May, non essendo - al contrario di questi - su posizioni anti-Brexit.
    Austin ha motivato la rottura con il suo consolidato dissenso dalla leadership di Corbyn, accusato di aver alimentato "una cultura dell'estremismo e dell'intolleranza" nel Labour, di volerne fare "una setta ristretta" e di non aver agito a sufficienza contro le denunce di fenomeni d'antisemitismo.
    Un portavoce del partito si è detto "rammaricato" della scelta di Austin, sollecitandolo a dimettersi per consentire "democraticamente" agli elettori del suo collegio (Dudley North) di decidere alla luce della sua defezione da chi vogliano farsi rappresentare. Dimissioni che l'interessato ha peraltro escluso.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA