Juncker, via antisemitismo da Ue

Preoccupa suo dilagare, da presidenza austriaca parole giuste

(ANSA) - STRASBURGO, 15 GEN - "In Europa non ci può essere posto per nessuna forma di antisemitismo" e "non possiamo lasciargli spazio". Così il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker oggi in aula a Strasburgo. "Sono grato alla presidenza austriaca per avere espresso parole chiare in materia di antisemitismo. È preoccupante che oggi ci siano cittadini ebrei che hanno paura di professare la propria fede e per la propria vita, e che l'antisemitismo dilaghi", ha aggiunto. Il riferimento è alle parole pronunciate dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz, secondo il quale "vi sono ebrei in Europa che non si sentono al sicuro in alcuni Paesi dell'Ue e su questo dobbiamo agire in modo coeso e deciso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA