Macron da Merkel, asse per un'Europa forte

Il presidente francese al Bundestag per commemorare le vittime della Grande guerra

 "Si deve aprire un nuovo capitolo" 'ha detto il presidente francese Emmanuel Macron, parlando al Bundestag tedesco, nel giorno della commemorazione delle vittime della Grande guerra. "Bisogna costruire una moderna, democratica, efficiente sovranità", in Europa, ha affermato.
    "L'Ue non era stata concepita per sfide come la digitalizzazione, l'intelligenza artificiale, il cambiamento climatico, la sfida dell'immigrazione", ha rimarcato, compiti che si devono assumere adesso nella comune responsabilità.
    "Dobbiamo tenere alti i nostri valori europei" e "rafforzare la sovranità europea", ha sottolineato. La popolarità del presidente francese intanto scende
al 25%, record minimo, mentre proseguono le proteste dei 'gilet gialli' contro il caro-carburante: centinaia i feriti.

"Se pensiamo che alle elezioni europee mancano soltanto sei mesi, ci rendiamo conto di quanti momenti di confronto ci siano davanti a noi. Dobbiamo quindi andare avanti sul lavoro di Meseberg e passare alla consegna dei risultati". Lo ha detto Angela Merkel, in cancelleria, in uno statement con il presidente francese Emmanuel Macron, prima di iniziare con lui un incontro bilaterale. Merkel e Macron hanno elencato i temi sul tavolo: il futuro dell'eurozona, come si reagisce al mondo digitale, ricerca, sviluppo, migrazione, la difesa comune, e nel lungo periodo la nascita di un esercito europeo. I due leader hanno citato anche l'appuntamento di gennaio per il nuovo "ambizioso" contratto dell'Eliseo. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA