Brexit: May,nostro futuro in nostre mani

'Pronti a no deal se necessario'. Appello unità Tory a congresso

"Il nostro futuro è nelle nostre mani". Così la premier britannica Theresa May nel discorso di chiusura del congresso Tory di Birmingham, lanciando un estremo messaggio per il recupero dell'unità interna nel partito in modo da portare a casa una Brexit prospettata ancora una volta come un "successo" per il futuro del Regno Unito. Ma ha anche sottolineato che la Gran Bretagna "non ha paura" di una Brexit 'no deal', "se necessaria", chiedendo alla controparte "rispetto" e aggiungendo che "non accetterà mai" un accordo che divida l'Irlanda del Nord dal resto del Regno o che "tradisca il referendum" del 2016. Nel contempo la premier May ha ammonito sulle conseguenze di un divorzio 'no deal' per il commercio e l'economia, insistendo sul suo piano per un'intesa "di libero scambio" allargata con Bruxelles. Ha poi confermato che "la libertà di movimento dei migranti Ue finirà". Infine May ha rivolto un appello all'unità del partito e del Paese, che hanno di fronte "un momento cruciale" per la storia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA