Moreno tratta con Londra su Assange

Presidente Ecuador: prima o poi dovrà lasciare ambasciata in Gb

(ANSA) - MADRID, 27 LUG - Il presidente dell'Ecuador Lenin Moreno ha ammesso che il suo governo sta discutendo con le autorità britanniche su come chiudere la questione di Julian Assange, in asilo politico nell'ambasciata di Quito a Londra.
    Moreno, oggi a Madrid, ha detto che nessuno dovrebbe beneficiare dell'asilo "per troppo tempo", ma allo stesso tempo ha aggiunto che Assange "non deve essere in pericolo" ed ogni cambiamento del suo status dovrebbe essere il risultato di un accordo tra le parti coinvolte. Il fondatore di Wikileaks vive rifugiato nell'ambasciata di Quito da ormai sei anni. Il suo entourage teme che Moreno voglia chiudere con Assange, per smarcarsi dal suo predecessore Rafael Correa, abbandonando così l'attivista australiano al rischio di una successiva estradizione negli Usa.
    Gli americani, infatti, lo attendono al varco dopo la pubblicazione di migliaia di imbarazzanti documenti diplomatici e militari top secret.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA