Condanna definitiva per Le Pen padre

Fondatore Fn disse che camere a gas erano 'dettaglio storia'

   L'ex leader e fondatore del Front National, Jean-Marie Le Pen, è stato condannato per aver nuovamente definito nell'aprile del 2015 le camere a gas naziste come un "dettaglio" della storia della seconda guerra mondiale.
   La condanna è stata confermata oggi alla corte di cassazione di Parigi. Le Pen, il cui ricorso è stato dunque respinto in via definitiva, dovrà pagare una multa di 30.000 euro. Già in passato, il vecchio patriarca dell'estrema destra francese era stato condannato per una simile dichiarazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA