Assange: nulla di fatto tra Ecuador e Gb

Botta e risposta tra ministro Quito e Foreign Office

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Sono fallite le ultime trattative tra Ecuador e Gran Bretagna per consentire a Julian Assange di lasciare l'ambasciata di Londra. Il ministro degli Esteri di Quito, Maria Fernanda Espinosa, afferma - citata dalla Bbc - che la Gran Bretagna non ha voluto prendere parte ai colloqui per la liberazione del fondatore di Wikileaks. Assange "deve lasciare l'ambasciata per fare i conti con la Giustizia", ha replicato un portavoce del Foreign Office.
    L'australiano, 46 anni, è rinchiuso dal 2014 nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove gli è stato concesso asilo politico.
    Londra "non vuole fare mediazioni", ha riferito il ministro, precisando che Quito continuerà a lavorare per trovare un meccanismo che consenta ad Assange di lasciare la sede diplomatica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA