Croazia-Serbia, incontro tra presidenti

Restano divisioni, ma volonta' di lavorare per migliorare clima

(ANSAmed) - ZAGABRIA, 12 FEB - La visione e l'interpretazione delle guerre e delle dispute sul passato comune tra Croazia e Serbia, specie sul conflitto degli anni Novanta, rimangono completamente divergenti, ma i due Paesi si impegnano a lavorare per il futuro e risolvere almeno alcune delle molte questioni aperte. Questa in sintesi la conclusione del colloquio oggi a Zagabria tra i presidenti di Croazia e Serbia, Kolinda Grabar Kitarovic e Aleksandar Vucic.
    L'incontro è avvenuto in una atmosfera di alta tensione e continui conflitti verbali tra i massimi esponenti politici dei due Paesi che, come ha detto Kitarovic, devono calmarsi. Vucic ha detto nella conferenza stampa congiunta che chiederà a tutti i politici in Serbia di "astenersi in futuro dal reagire" a qualsiasi provocazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA