Ucraina, scontri a Kiev su legge Donbass

Un poliziotto ferito e diversi arresti tra manifestanti

Almeno un poliziotto è stato ferito e diversi manifestanti sono stati arrestati nel corso di scontri davanti al parlamento ucraino a Kiev.
    Diverse centinaia di persone si sono infatti radunate nei pressi della Rada per protestare contro la nuova legge che governa le aree nell'est del Paese, al momento controllate dai separatisti filorussi.
    Il conflitto tra i ribelli - sostenuti dalla Russia - e le truppe del governo ucraino infuria dal 2014. La polizia ucraina afferma che i manifestanti hanno usato spray al peperoncino e hanno bersagliato la polizia con pietre. I manifestanti erano guidati da Semyon Semyonchenko, ex comandante di un battaglione di volontari che ha combattuto nel Donbass, sospettato di violazioni di diritti umani.
    Semyonchenko e i suoi sostenitori hanno criticato la nuova legge perché giudicata "troppo indulgente" nei confronti dei leader separatisti, secondo il canale ucraino 112.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA