Esplosione a Donetsk, 'grave ministro separatista'

'La sua auto saltata in aria'. I feriti sarebbero in totale 8

MOSCA - Il 'ministro' delle Entrate e delle Imposte dell'autoproclamata repubblica popolare di Donetsk, Aleksandr Timofeiev, è rimasto ferito in seguito a un'esplosione verificatasi stamattina a Donetsk: lo riferiscono i separatisti locali sul loro sito web ufficiale aggiungendo che Timofeiev "è ricoverato in ospedale in gravi condizioni" e che ad esplodere è stata la sua auto. Secondo l'agenzia Interfax, otto persone sono state ferite dall'esplosione. Ma alcune fonti riferiscono di due detonazioni. Secondo l'ufficio stampa del sedicente ministero delle Entrate e delle Imposte della repubblica secessionista del sudest ucraino, l'auto di Timofeiev sarebbe saltata in aria. "L'auto del ministro è esplosa oggi, non sappiamo dove fosse l'esplosivo. Abbiamo appena parlato con il ministro, è vivo", riferisce il 'ministero', citato dall'agenzia di stampa ufficiale russa Tass. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA