Domani discorso Juncker su stato Unione

Disegnerà il futuro dell'Ue nel dopo Brexit

 - STRASBURGO - Questo è "il miglior settembre" dall'insediamento della Commissione Juncker, "il vento è cambiato e ora bisogna decidere cosa fare con questo vento": è questa la riflessione che si fa nei corridoi del palazzo Berlaymont alla vigilia dell'appuntamento con l'annuale 'discorso sullo stato dell'Unione' che il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker terrà domani al Parlamento europeo a Strasburgo.
    Un discorso, in fase di limatura, in cui è lecito attendersi che Juncker esprima la sua preferenza su quale scenario per il futuro dell'Unione post-Brexit, tra i cinque previsti dal Libro bianco della Commissione di marzo. Tra i temi caldi che circolano da mesi e su cui sono attese novità c'è quello della riforma dell'eurozona per la quale si parla dell'istituzione di un vero e proprio ministro delle Finanze europeo. Attesa domani anche ampia documentazione su prossime iniziative legislative, dal commercio alla cybersecurity, dall'industria a un 'pacchetto democrazia' su vari temi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA