Migranti: Austria, primi controlli dei militari al Brennero

Sobotka: sospenderli è ammissibile soltanto qualora vi sia un "adeguato" controllo delle frontiere esterne dell'Europa

Per la prima volta militari austriaci hanno preso parte assieme alla polizia a controlli sui migranti sull'Autostrada A13, a 25 km dal Brennero. L'operazione "è la prima di queste dimensioni attuata congiuntamente da Polizia e Forze armate sull'autostrada", ha detto Manfred Dummer, funzionario della Polizia regionale del Tirolo. Nel corso dell'operazione, riporta la stampa austriaca online, sono state controllate centinaia di auto, furgoni ed autobus. L'operazione è stata successivamente estesa anche lungo la linea ferroviaria, con il controllo di treni merci. Nel corso di questi controlli, a bordo di un convoglio proveniente da Bolzano e diretto a Monaco di Baviera, sono stati trovati sei stranieri, due donne e quattro uomini. I sei, tutti africani, sono stati trovati sul pianale di un vagone cisterna carico di gas liquido.

La sospensione dei controlli di frontiera all'interno dell'area Schengen è ammissibile soltanto qualora vi sia un "adeguato" controllo delle frontiere esterne dell'Europa. Lo dice il ministro degli Interni austriaco Wolfgang Sobotka dei Popolari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA