• Rotterdam, concerto annullato per rischio attentato. Ma nessun legame con il terrorismo

Rotterdam, concerto annullato per rischio attentato. Ma nessun legame con il terrorismo

L'allarme dalla Spagna era 'concreto'. Arrestato il possibile terrorista, l'autista del furgoncino non c'entra

Il capo della polizia di Rotterdam ha riferito che la polizia spagnola ha fornito informazioni "concrete" mercoledì su un possibile attacco al concerto della band Allah-Las.

La segnalazione di minaccia di attentato ricevuta dalla Guardia Civil spagnola, ha precisato il capo della polizia di Rotterdam Frank Paauw, non è però legata né agli attacchi di Barcellona né al furgoncino con le bombole di gas bloccato vicino alla sala del concerto degli Allah-Las. E' invece l'uomo arrestato a casa sua nella notte tra mercoledì e giovedì, un 22enne di nazionalità olandese residente a Zevenbergen, nel Brabante olandese, la persona sospettata di essere coinvolta direttamente nella minaccia terroristica al concerto dalla band americana. L'installatore spagnolo trovato ubriaco in prossimità della sala Maassilo alla guida del van con due bombole di gas, che è autorizzato a trasportare per lavoro, non è invece legato alla vicenda. "E' stato un caso di persona sbagliata, posto sbagliato, tempistica sbagliata, e buoni poliziotti", ha affermato il capo della polizia.

Anche un agente dell'antiterrorismo spagnolo ha escluso che il furgoncino con le bombole di gas, peraltro pare solo due, trovato a Rotterdam vicino a una sala da concerti e ritenuto possibile arma di un ennesimo attentato, sia collegato con gli attacchi del 17 agosto a Barcellona e Cambrils. L'uomo alla guida del furgoncino è un installatore, che mercoledì sera era ubriaco e per questo è stato notato nel quartiere dove doveva tenersi il concerto della band americana Allah-Las, poi annullato. L'indagine sulle bombole di gas, di cui aveva bisogno per lavoro, non ha dato risultati. Anche le perquisizioni condotte a casa dell'uomo hanno dato esito negativo su potenziali legami col terrorismo.

La polizia olandese ha interrogato per circa due ore l'uomo fermato dopo la segnalazione, giunta dalla Spagna, di una possibile minaccia alla band di Los Angeles Allah-Las. A bordo del van, esaminato accuratamente, non c'erano che un paio di bombole.

All'ultimo minuto, quando gli spettatori erano già tutti dentro al locale, il concerto della band americana - criticata in passato dai musulmani per il nome - era stato annullato per un'allerta terrorismo. Grazie ad una segnalazione della Spagna, ancora sotto shock per gli attentati di Barcellona e Cambrils di una settimana fa, la polizia olandese è intervenuta vicino al luogo dell'evento. Secondo il quotidiano El Pais è spagnolo e ha suscitato l'attenzione delle forze dell'ordine olandesi perche' "andava e veniva" dal Maassilo, un ex silos adibito a sala concerti che può contenere un migliaio di persone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA