Paura ad Avignone, spari fuori dalla moschea

Otto persone sono rimaste ferite. Esclusa matrice terroristica

Otto persone sono rimaste ferite in seguito ad una sparatoria all'esterno di una moschea ad Avignone, in Francia. Lo riportano diversi media. Secondo una prima ricostruzione alcuni uomini armati avrebbero aperto il fuoco ieri sera intorno alle 22:30. Al momento sembra sia esclusa la matrice terroristica. Secondo quanto riportato dai media locali, la sparatoria è avvenuta davanti alla moschea Arrahma in rue Barcelona, nel quartiere della Grange d'Orel ad Avignone. Secondo alcune testimonianze, confermate dalla polizia, due uomini incappucciati sono arrivati a bordo di una Clio. Uno aveva una pistola, l'altro un fucile. Le persone all'interno della moschea si sono date subito alla fuga, dopo che i due hanno cominciato a sparare. Tra i feriti ci sarebbe anche una bambina di 7 anni.

La polizia ha escluso la matrice terroristica. Il magistrato incaricato, Laure Chabaud, ha ipotizzato che a causare la sparatoria possa essere stato un regolamento di conti o una lite fra giovani. "Da quello che sappiamo - riportano i media locali citando gli inquirenti -, i fatti si sono svolti nella strada che costeggia la moschea, ma non sono collegati ad essa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA