Cyberattacco: Microsoft, in Italia meno

Purassanta, "patch rilasciato già a marzo "

(ANSA) - TRIESTE, 17 MAG - "In Italia l'impatto del cyberattacco è stato molto inferiore a tutti gli altri Paesi": lo dice Carlo Purassanta, ad di Microsfot Italia, interpellato dall'ANSA a Trieste, a margine di Tilt (Teorema Incubation Lab). "Per adesso ci sono due o tre casi in giro, ma veramente minimi rispetto a quello che c'è negli altri Paesi, e stiamo aiutando i clienti a lavorarci", ha aggiunto Purassanta riferendo che, "appena c'è stato sentore di un problema", Microsoft Italia ha contattato un migliaio di clienti, un centinaio dei quali di grandi dimensioni.
    "A marzo, quindi due mesi fa - ha aggiunto Purassanta - abbiamo rilasciato un patch che avrebbe permesso a un'azienda di premunirsi rispetto a quello che è successo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA