Gb insorge ma May 'felice vedere Trump'

Spopola petizione antiDonald.Premier non cede malgrado imbarazzo

(ANSA) - LONDRA, 30 GEN - La Gran Bretagna sogna di chiudere le porte in faccia a Donald Trump, così come lui vuol chiudere i confini d'America ai cittadini di sette Paesi islamici. O, almeno, sogna di farlo un numero cospicuo di sudditi di Sua Maestà: oltre 1,4 milioni quelli che hanno firmato in meno di due giorni una petizione popolare contro il neopresidente Usa sulla scia dell'appello lanciato dal leader dell'opposizione laburista, Jeremy Corbyn, per un rinvio della visita di Stato di 'The Donald' a Londra in programma da qui a qualche mese.
    Ma il governo May, per quanto imbarazzato dal 'bando anti-musulmani' del nuovo inquilino della Casa Bianca, non ha intenzione di riarrotolare il tappeto rosso che la premier Tory si è affrettata a promettere a Washington venerdì e conferma la volontà di accogliere con ogni riguardo l'ospite d'oltreoceano.
    Ricevimento dalla regina a Palazzo incluso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA