Francia, Francois Hollande: 'Non mi ricandido alla presidenza'

L'annuncio a sorpresa del presidente in diretta televisiva

Il presidente francese Francois Hollande ha annunciato in diretta tv dall'Eliseo che non si ripresenterà candidato per un secondo mandato. Visibilmente emozionato, Hollande ha spiegato di avere "misurato i rischi e le divisioni" che una sua decisione di ricandidarsi rappresenterebbe per la sinistra.

Dopo un lungo elenco di quanto compiuto durante il suo mandato, sul piano economico, della sicurezza nazionale, sociale, Hollande ha annunciato la rinuncia, una decisione inedita nella Quinta Repubblica. Mai, infatti, un presidente aveva rinunciato all'Eliseo se non costretto dall'età o dalla malattia. Da fonti dell'Eliseo si è appreso che fino all'ultimo nessuno dei collaboratori di Hollande era al corrente delle intenzioni del presidente. Tutti, spiega una fonte, sono stati colti di sorpresa .Il mondo politico francese ha accolto con sorpresa, approvazione e qualche rimpianto l'annuncio di Hollande. E' la scelta di un uomo di Stato", Così il premier francese Manuel Valls ha commentato in un comunicato la decisione di Hollande. "Voglio comunicare a François Hollande la mia emozione, il mio rispetto, la mia fedeltà e il mio affetto", ha scritto Valls. "Conosco il suo coraggio, il suo sangue freddo, quello di un grande dirigente che ha saputo affrontare delle prove dolorose per la Francia - ha aggiunto Valls - L'ha fatto con una preoccupazione costante, proteggere i nostri cittadini, riformare il nostro paese, assicurare il suo risanamento nella giustizia. L'azione prosegue e non dubito che questi cinque anni saranno apprezzati nel suo giusto valore: 5 anni di progresso per la Francia e i francesi". François Fillon, il candidato della destra, ne loda la lucidità: "Questa sera il presidente della Repubblica ammette lucidamente la sua evidente sconfitta che gli impedisce di proseguire". Parla di lucidità anche Nathalie Kosciusko-Morizet, unica donna candidata alle primarie della destra: "E' la decisione più lucida dei suoi cinque anni, quasi logica quando si leggono i sondaggi e le alleanze che si sono costituite contro di lui".   

"Dobbiamo difendere il bilancio del capo dello Stato e lo farò": lo ha detto il premier francese, Manuel Valls, manifestando il suo "rispetto" e il suo "affetto" per il presidente uscente Francois Hollande.

 La grande maggioranza dei francesi, l'82%, approva la decisione di François Hollande non ripresentarsi per un secondo mandato all'Eliseo: è quanto emerge da un sondaggio Harris Interactive/RMC realizzato dopo il suo annuncio di ieri sera in tv. Solo il 4% "disapprova" la mossa a sorpresa del presidente uscente e il 14% si dice "indifferente". Cresce il consenso per Manuel Valls: il 24% degli intervistati si augura che il premier si imponga nelle primarie della gauche previste a gennaio, il che equivale al 5% in più rispetto al precedente sondaggio del 21 novembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA