Blair, opzione secondo referendum Brexit

Appello dell'ex premier, 'valutare bene conseguenze uscita'

La Gran Bretagna si deve tenere "aperta ogni opzione" riguardo la Brexit, inclusa quella di un secondo referendum. E' quanto ha detto alla Bbc l'ex premier laburista Tony Blair, secondo cui il voto in favore dell'uscita dall'Ue è una "catastrofe" e si devono analizzare le "implicazioni nella vita reale" per il Paese. Blair, considerato come il leader più europeista nella recente storia del Regno Unito, torna così a farsi sentire dopo che nelle settimane scorse era stato promesso un suo maggiore impegno sul fronte politico. L'ex premier ha affermato anche di accettare il volere dei cittadini espresso attraverso il referendum, ma allo stesso tempo consiglia di valutare le implicazioni della Brexit "una volta che ci sarà un quadro chiaro di dove stiamo andando".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA