Celebrato capodanno curdo a Diyarbakir

Arrivati in migliaia. Manifestazioni vietate nel resto Turchia

(ANSA) - ISTANBUL, 21 MAR - Decine di migliaia di persone si sono riunite oggi a Diyarbakir, principale città curda nel sud-est della Turchia, per celebrare il capodanno curdo (Newroz). I festeggiamenti sono organizzati da diversi movimenti curdi, tra cui il partito Hdp, presente in Parlamento. Il suo leader, Selahattin Demirtas, ha lanciato oggi un nuovo appello alla ripresa dei negoziati di pace tra il governo di Ankara e il Pkk, interrotti definitivamente la scorsa estate. Durante la manifestazione sono state sventolate molte bandiere con il volto del leader del Pkk Abdullah 'Apo' Ocalan, in prigione dal 1999, e delle forze curdo-siriane del Pyd, che Ankara considera come gruppo terroristico al pari del Pkk. Quella di Diyarbakir è l'unica grande manifestazione autorizzata per il Newroz in Turchia, mentre i festeggiamenti nel resto del Paese sono stati vietati per "motivi di sicurezza". Secondo fonti di intelligence, l'Isis aveva in programma di compiere un attentato proprio durante una manifestazione per il Newroz.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA