Migranti: Ue, 8 navi da 400 per rimpatri da isole Grecia

Domani in vigore intesa con Turchia

Per i rimpatri dalla Grecia verso la Turchia, la Commissione Ue stima la necessità di otto navi Frontex con capacità per 300-400 passeggeri e 28 autobus. Si legge in un documento pubblicato dall'esecutivo Ue, in cui si dettagliano gli elementi logistici e operativi necessari per attuare l'accordo Ue-Turchia, in vigore da domani. Da domani i migranti che non hanno diritto alla protezione internazionale o non richiedono asilo saranno rinviati in Turchia. In attesa della partenza, saranno tenuti in centri chiusi.

I reinsediamenti dei siriani dalla Turchia verso l'Europa sulla base del meccanismo di scambio 'uno a uno' (un profugo siriano dalla Turchia in Europa secondo procedure legali per ogni siriano giunto illegalmente in Europa che viene rimpatriato) prenderanno il via da inizio aprile. Si legge in un documento pubblicato dalla Commissione Ue, in cui si spiega nel dettaglio l'attuazione delle misure previste dall'intesa Ue-Turchia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA