Migranti: Oxfam, non sono merce scambio

Lettera ai leader dell'Ue. Inaccettabile "mercato" con Turchia

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - "La decisione di spostare sulla Turchia le responsabilità europee sui migranti significherebbe una messa in discussione dei valori comunitari e l'abbandono degli obblighi di legge fondamentali". E' la denuncia che viene lanciata da Oxfam insieme ad altre 18 organizzazioni internazionali che lavorano a stretto contatto in Europa con rifugiati e migranti, in una lettera congiunta, alla vigilia del Consiglio europeo a Bruxelles. "Un accordo del genere, che i leader europei potrebbero siglare già questa settimana, creerebbe un pericoloso precedente, quello di togliere ogni valore alla normativa che tutela i diritti umani", avvertono le organizzazioni che chiedono ai leader dell'Unione di rispettare i diritti fondamentali dei rifugiati.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA