Dutroux voleva creare città sotterranea

Dove rinchiudere i bambini rapiti. Lo rivela il suo ex avvocato

Marc Dutroux voleva creare una città sotterranea di bambini rapiti: lo rivela in un'intervista al Soir Mag Julien Pierre, l'ex avvocato del mostro di Marcinelle.
    Dutroux - racconta il legale - una volta gli aveva detto: "Ti rendi conto che nessuno mi ha mai chiesto perché ho scelto quella casa in quella zona?". "In questa regione ci sono molte gallerie e miniere" aveva aggiunto, prima di dire che la sua idea era "di commettere numerosi rapimenti di minori e creare in quelle gallerie delle miniere, una sorta di colonia sotterranea in cui avrebbero regnato il bene, l'armonia e la sicurezza". "E 'stato impressionante sentire Dutroux raccontare queste cose - spiega l'avvocato -. Mi creda, oggi so davvero che cosa sia uno psicopatico, probabilmente meglio di molti psichiatri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA