Onu, 4mila morti in mare da inizio crisi

Nel tentativo di raggiungere le coste dell'Europa

Sono "circa 4mila le persone che hanno perso la vita" nel tentativo di raggiungere via mare le coste europee dall'inizio della crisi dei rifugiati. Lo ha detto Sabine Freizer, dell'Ufficio regionale Europa e Asia Centrale dell'Onu per l'eguaglianza di genere, intervenendo a Istanbul in un convegno per l'8 marzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA