Migranti: Tsipras chiede alla Ue sanzioni contro chi viola trattati

Premier Grecia chiede stop immediato ad "azioni unilaterali"

Alexis Tsipras chiede alla Ue "sanzioni" contro gli stati membri che con le loro "azioni unilaterali" nelle ultime due settimane "hanno persino indebolito" la gestione dei flussi migratori. Il primo ministro greco lo ha detto nel punto stampa tenuto dopo l'incontro con il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk. Senza mai citare Austria e paesi dell'est, ha però sottolineato che le decisioni unilaterali "si aggiungono al palese a persino provocatorio rifiuto di molti paesi di partecipare al processo migratorio".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA