Migranti: Croazia non diverrà hotspot Ue

Ministro Esteri, su flussi ci atterremo a politiche dei vicini

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - "La Croazia non diventerà un hotspot dell'Ue per i migranti perché non ne abbiamo le capacità". Lo ha detto il ministro degli Esteri croato, Miro Kovac, al termine di un incontro con il collega italiano Paolo Gentiloni, aggiungendo che il suo Paese "si atterrà alle politiche dei vicini" per quanto riguarda la gestione dei flussi migratori. Kovac ha affermato che l'Europa "deve ridurre il numero dei rifugiati da accogliere perché non può ospitarli tutti" e poi ha sottolineato che la Croazia su questo fronte ha raggiunto un "buon livello di coordinamento con i Paesi vicini", un "coordinamento che è molto raro nell'Ue".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA