Spagna: 35 anni fa golpe fallito Tejero

Venne condannato a 30 anni, oggi pensionato a Madrid

Trentacinque anni fa, il 23 febbraio del 1981, la Spagna viveva l'ultimo colpo di coda del franchismo, sei anni dopo la morte del dittatore, con il tentativo di golpe del colonnello Antonio Tejero, ricorda la stampa di Madrid. Alle 18:32 di quella giornata Tejero fece irruzione sparando raffiche di mitraglietta nella sede del Congresso alla guida di 200 uomini della Guardia Civil mentre i parlamentari votavano l'investitura del nuovo premier Leopoldo Calvo Sotelo. Tutti i deputati, meno il premier uscente Adolfo Suarez, si gettarono sotto i banchi. Il golpe, che aveva l'appoggio di altri alti ufficiali nostalgici del franchismo, fallì quando l'allora giovane re Juan Carlos di Borbone, alle 1.14 della notte in un messaggio televisivo alla nazione ordinò ai militari di tornare nelle caserme. Alle 12.30 del 24 febbraio Tejero si arrese. Condannato a 30 anni per ribellione armata, Tejero è uscito dal carcere dopo 15 anni e nove mesi. Ora fa vita di tranquillo pensionato a passeggio per Madrid.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA