Onu, in Egeo muoiono due bimbi al giorno

Appello congiunto di Oim, Unicef e Unhcr: 340 da settembre

Dal settembre 2015, due bambini al giorno sono annegati in media nelle acque del Mediterraneo orientale mentre tentavano con le loro famiglie la pericolosa traversata verso l'Europa. Lo hanno denunciato oggi a Ginevra l'Unicef, l'Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) e l'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr). Dallo scorso settembre - quando la foto della tragica morte del piccolo Aylan ha commosso il mondo - più di 340 minorenni, tra i quali molti neonati. Il numero di decessi infantili è in aumento, hanno aggiunto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA