Turchia: proteste contro miniera rame

Polizia usa lacrimogeni contro ambientalisti, 4 fermi

Diversi scontri si sono verificati nella provincia nordorientale turca di Artvin sul mar Nero, al confine con la Georgia, dopo l'opposizione da parte di centinaia di residenti e attivisti ambientalisti alla realizzazione di una miniera di rame nella zona. La polizia è intervenuta con lacrimogeni per disperdere i manifestanti, fermando almeno 4 persone. Sul posto sono stati inviati quasi mille tra agenti e gendarmi. Gli ambientalisti denunciano i rischi per le foreste nella zona di Cerattepe, considerata uno dei 'polmoni verdi' della Turchia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA