Parigi: Trump, al Bataclan avrei sparato

Intervista, 'armi solo a terroristi? Diventa tiro a piccione...'

(ANSA) - PARIGI, 11 FEB - "Forse sarei morto, ma l'avrei sfoderata...": al periodico di orientamento di destra, Valeurs Actuelles, il candidato repubblicano alle primarie Usa Donald Trump spiega cosa avrebbe fatto la sera del 13 novembre al Bataclan trovandosi di fronte i terroristi.
    Lui, che ha con sé sempre un'arma, non ci avrebbe pensato due volte: "in Francia - dice - avete leggi estremamente severe sul porto d'armi. So che è praticamente impossibile averne per un cittadino francese qualsiasi. Ottimo. Ma al Bataclan i soli ad essere armati erano gli assassini". Così, aggiunge, "diventa open bar per il massacro, un tiro al piccione". "Ma pensate veramente - aggiunge - che se nel pubblico ci fossero state delle persone armate e addestrate sarebbe andata nello stesso modo? Io non credo. Avrebbero ucciso i terroristi". Se ci fosse stato lui, le cose - dice - sarebbero state diverse: "tengo sempre un'arma con me. Posso dirvi che se fossi stato al Bataclan o in uno dei bistrot, avrei sparato. Forse sarei morto, ma l'avrei sfoderata."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA