Siria: Cameron, da Gb 1,6 mld aiuti

Primo ministro britannico, tutti facciano loro parte

(ANSA) - LONDRA, 4 FEB – Il premier britannico David Cameron ha lanciato un appello alle 70 nazioni partecipanti alla conferenza dei donatori, in corso a Londra, a seguire l'esempio della Gran Bretagna, che ha già promesso ulteriori 1,2 miliardi di sterline (1,6 miliardi di euro), e donare il più possibile per alleviare la sofferenza del popolo siriano.
    Cameron ha spiegato che si deve anche offrire nuovo sostegno ai Paesi confinanti con la Siria – Turchia, Libano e Giordania – sui quali ricade il maggior peso dell'emergenza, in particolare per offrire opportunità di lavoro ai 4,6 milioni di rifugiati da loro accolti. Il premier chiede anche un impegno ad assicurare che tutti i bambini profughi in questi Stati abbiano accesso all'istruzione entro la fine del 2016.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA