Ue: Gozi, asse franco-tedesco non basta

Manca visione d'insieme, bisogna riformare l'Europa

(ANSA) - ROMA, 3 FEB - "L'asse franco tedesco è necessario ma non più sufficiente, e noi constatiamo al momento che anche i grandi attori europei si concentrano su priorità immediate che non si collegano al dibattito sulla visione di insieme". Lo ha detto il sottosegretario agli Affari Europei Sandro Gozi, sottolineando che l'Europa a 28 "è un mondo diverso, quindi bisogna costruire una diversa politica europea".
    L'Italia "è l'unica a porre temi di prospettiva per una riforma più ampia dell'Ue", ha precisato Gozi, elencando alcune delle priorità italiane per rilanciare il progetto comunitario: il completamento dell'unione bancaria, preparare il dibattito per l'unione economica e di bilancio. Sul fronte sicurezza il completamento del negoziato sul Pnr (registro dei passeggeri), affrontare il tema della cyber-sicurezza e del coordinamento tra polizie e intelligence dei 28. E poi ancora, il monitoraggio sul rispetto dello stato di diritto e delle libertà fondamentali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA